Tessuti patchwork

Se state entrando nel mondo del patchwork dovete sapere che la scelta dei tessuti è la cosa più importante perché il lavoro sia con il risultato che stiamo cercando. Per questo motivo, qui vi lasciamo con tutti i suggerimenti e consigli e linee guida da prendere in considerazione quando si sceglie e si lavora con i tessuti Patchwork.

Come scegliere i tessuti per il Patchwork 

Tessuti patchwork

Scegliere i tessuti per il Patchwork è uno dei passi fondamentali. Perché una buona scelta dello stesso, ci lascerà un risultato ottimale nel lavoro che stiamo per elaborare. La verità è che non è sempre un passo facile da fare. Anche per coloro che usano questa tecnica da molto tempo, non sempre vogliono uscire dall'ordinario. Perché forse questo significa 'fare un passo falso'.

Tipo di tessuti per il Patchwork

Abbiamo un'ampia varietà di tessuti da scegliere. Uno dei più comuni è il cotone 100%, perché? Perché è perfetto per questo lavoro grazie alla sua densità. Questo tipo di tessuti di cotone, hanno una densità maggiore di quelli comuni, così come un peso leggermente superiore. Quindi la sua qualità è anche migliore.

Certo, sono un po' costosi, quindi avete la possibilità di combinare sia il cotone che il poliestere, anche se sono opzioni rischiose. Soprattutto in termini di finitura. Quindi, supponendo che il cotone sia il principale tipo di tessuto da scegliere, avete altre varietà.

  • SetaIndubbiamente, è un tessuto che non lascerà un risultato sorprendente. La finitura piacerà a tutti e tutti vorranno copiare il tuo design. La verità è che ha anche i suoi lati negativi. È un tessuto costoso ed è complicato da lavorare perché è abbastanza sottile e scivoloso.
  • Flanella di cotoneQui abbiamo la migliore opzione quando pensiamo di fare trapunte invernali e trapunte per letti matrimoniali o letti per bambini.
  • LanaQualche anno fa era una delle grandi regine dei tessuti. Ma al giorno d'oggi non si usa più tanto come una volta. Inoltre ha un prezzo elevato, quindi non è troppo consigliabile.
  • LinoÈ un po' più spesso del cotone. Tende a stare molto bene sia per le idee di stile moderno che per quelle di stile vintage.

La verità è che dopo aver scoperto i tipi di tessuti, dobbiamo dire che per le trapunte così come per altri progetti, il cotone organico 100% sarà la scelta migliore. Come seconda scelta, andremo con il lino.

Scegliere i colori del tessuto

Tessuti patchwork in cotone

È vero che non possiamo stabilire un'unica regola. Perché ognuno ha il proprio gusto, sia in termini di tessuti che di colori. Ma è vero che a volte i dubbi non ci vengono dai tessuti stessi, ma anche dai colori. Il patchwork non è affatto noioso in questo senso, ma dobbiamo provare colori e sfumature che non ci facciano male alla testa quando dobbiamo guardarli in modo fisso.

Quindi, dobbiamo evidenziare il colori primari come il rosso, il giallo e il blu. Partendo da loro e dalle loro miscele, otterremo malva, verde e arancione. Da quest'ultimo possiamo anche riferirci a nuove sfumature, all'interno dello stesso colore. Non è superfluo fare una scelta di quelli che si preferiscono, ma senza essere troppo vistosi.

Questo pensiero sul colori primari e secondari ci lascia l'idea di quali possiamo anche mescolare nel Patchwork per ottenere un buon risultato.

Dove comprare tessuti patchwork

Tessuti patchwork economici

Trovare i tessuti per iniziare a fare Patchwork è qualcosa di molto semplice. Soprattutto perché abbiamo due strade diverse da percorrere.

  • Da un lato, il negozi di artigianato e di merceria hanno sempre i suddetti tessuti. Dovete solo cercare quelli che sono vicini al vostro luogo di residenza e vedrete come lì avete tutto ciò di cui avete bisogno. Puoi comprarli al metro e chiedere a tutti quelli che hanno degli sconti. Soprattutto in quelli dove è rimasta poca quantità, sicuramente possiamo trovare grandi offerte.
  • Naturalmente, d'altra parte, si può anche comprare il Tessuti patchwork online. Ci sono numerose pagine a cui avete accesso. In essi, è possibile scoprire tutti i tipi di tessuti, visualizzando il catalogo virtuale. Puoi anche accedere a diverse offerte, colori e tessuti pretagliati. Siti come Amazon hanno sempre quella varietà perfetta a un prezzo imbattibile. Quindi è una delle opzioni da prendere in considerazione.

Domande frequenti

Come unire i tessuti

Per prima cosa dobbiamo mettere insieme tutti i pezzi di tessuto che abbiamo ritagliato. Per renderli completamente uguali, non è superfluo stirarli prima di metterli insieme. Per avere un'idea, metteremo i pezzi di tessuto uno accanto all'altro formando delle file. Quindi, inizieremo a cucire la prima fila orizzontalmente.

Una volta che abbiamo una fila intera, passiamo alla fila inferiore e cuciamo anche tutti i resti di questa nuova fila.

Infine, uniremo quelli della fila superiore e quelli della fila inferiore. Questo è più o meno il modo di cucire, ma noi Per unire i tessuti dobbiamo prendere il primo pezzo e metterlo faccia a faccia con il secondo.. Li uniamo con degli spilli, proprio nella zona in cui saranno cuciti. Poi, cuciteli a macchina e togliete gli spilli. Ora avremo pezzi di due resti e non solo uno.

Dovremo cucire i rimanenti in modo da ottenere un unico pezzo finale di tessuto. Se volete vederlo e quindi, prendere buona nota delle spiegazioni, allora non perdetevi il seguente video, che è perfetto per i principianti.

Come vengono tagliati i tessuti

La stragrande maggioranza dei tessuti Patchwork deve essere tagliata al filo. Cioè, fare un taglio nel tessuto parallelo al suo bordo. Per fare questo avremo bisogno di:

Una volta che abbiamo tutto il materiale, seguiremo questi passi.

Per prima cosa, stireremo il tessuto per evitare qualsiasi piega. Mettiamo il tessuto su un ferro da stiro o una base di taglio, in modo che sia completamente ben allineato con i segni che di solito ha questo ferro. Puoi fare un primo taglio per pareggiare il tessuto.

Poi, tagliate la lunghezza parallelamente al bordo o alla frontiera. Usate un righello per sapere quanto tessuto tagliare, a seconda di quanto avete bisogno. Ricordatevi di lasciare un margine di cucitura. Si possono lasciare 0,7 centimetri. Cercate di fare un taglio netto nel tessuto, perché altrimenti sarà tagliato male e con alcuni pezzi irregolari. La larghezza viene tagliata allo stesso modo, ottenendo così pezzi uguali. Se vuoi tagliare i tessuti a forma di cerchio, allora avrai bisogno di una taglierina circolare stile compasso.

Come piegare

Ci sono diversi modi di piegare i tessuti o di conservarli. Uno dei più semplici è indicato per il quarto di grasso. Sono quei pezzi più grandi di tessuto tagliati a forma rettangolare. Piegare questo tessuto a metà. Ora, in quel pezzo più piccolo che otteniamo, dovremo dividerlo in due, cioè fare due segni su di esso orizzontalmente e piegarlo due volte. Così, alla fine ci ritroveremo con un rettangolo di tessuto molto più piccolo, perché dovremo ancora piegarlo di nuovo.

Come piegare un tessuto Patchwork

Di nuovo, tracciamo una linea immaginaria lungo il centro di essa. Piegare un'estremità verso il centro e poi l'altra. Per 'chiudere' il tessuto in modo che non si apra o si disfi, mettete una delle estremità risultanti dentro l'altra. Un altro dei modi per piegare e tenere i tessuti rimboccatiIl primo passo è quello di aiutarci con alcune sagome, dove avvolgeremo i tessuti in modo da poterli vedere tutti. Questo è perfetto per quei piccoli pezzi, scarti, che sono di diversi colori o stampe. In questo modo, li avremo ben organizzati e a posto.

Come vanno lavati i tessuti patchwork? 

Questa domanda è un po' complicata da rispondere. Perché per cominciare, la questione di lavare o non lavare i tessuti patchwork genera sempre un sacco di polemiche. Soprattutto perché ci sono molte persone che scelgono di non lavarli, mentre altre sono felici di farlo.

Dobbiamo iniziare dicendo che I tessuti di cotone 100% che sono usati, si restringono al primo lavaggio.. Ecco perché molte persone vogliono lavarli prima e non a lavoro finito, perché si possono rovinare. Inoltre, d'altra parte, se si lavora con tessuti scuri possono sbiadire. Con tutto questo in mente, vediamo come lavare i tessuti Patchwork.

È meglio lavarli a mano. Perché proteggeremo di più l'indumento, anche se se hai un sacchetto a rete speciale per la lavatrice, puoi sempre metterlo con il resto della biancheria.

Se non vuoi che i tuoi tessuti continuino a sbiadirePoi, mettete una ciotola larga e versategli dell'acqua calda. Su di esso un paio di gocce di aceto, non di più. Questo fa sì che i colori siano fissi e che non ci si debba preoccupare dello sbiadimento.

Immergere un po' i tessuti e poi cambiare l'acqua, aggiungere un po' di sapone e sciacquarli in acqua fredda. Lasciare asciugare i tessuti all'aria e questo è tutto. Naturalmente, se volete risparmiare tutti questi passaggi, potete anche pulirli con salviette assorbenti. Si possono trovare in qualsiasi supermercato accanto ai prodotti di lavaggio e di pulizia.


Quanto vuoi spendere?

Vi aiutiamo a trovare l'opzione migliore per voi

200€


*Muovi il cursore per cambiare il prezzo.

Lascia un commento

*

*

  1. Responsabile dei dati: AB Internet
  2. Scopo dei dati: Controllo dello SPAM, gestione dei commenti.
  3. Legittimazione: Il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno comunicati a terzi se non per obbligo di legge.
  5. .
  6. Storage dei dati: Database ospitato da Occentus Networks (EU)
  7. Diritti: Puoi limitare, recuperare e cancellare i tuoi dati in qualsiasi momento.
.

it_ITItaliano